Project Description

Obiettivo, la prima opera datapoietica di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico

ARTE E INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER DARE FORMA AI DATI. UN’OPERA CHE SI SPEGNERÀ QUANDO NEL MONDO SARÀ SCONFITTA LA POVERTÀ

Sintesi del Progetto

Salvatore Iaconesi è un artista affermato la cui opera è fortemente influenzata dal suo background tecnico e informatico. È stato uno dei primi ad impiegare nelle sue creazioni l’intelligenza artificiale.

Attraverso l’opera Obiettivo, concepita assieme ad Oriana Persico, Iaconesi è riuscito dare forma ai dati, creando la prima opera che può definirsi datapoietica.

I dati relativi alla povertà assoluta nel mondo, cioè relativi alle persone che vivono con un reddito al di sotto della soglia dei 500 dollari l’anno, vengono raccolti da diverse fonti pubbliche e aggregati attraverso un sistema basato su Intelligenza Artificiale che trasforma le variazioni annuali in una pulsazione assimilabile ad un battito cardiaco che alimenta una suggestiva installazione luminosa.

Attraverso un gioco sapiente di incisioni e riflessi su una serie di lastre in acrilico illuminate da LED rossi, una figura umana tridimensionale, adagiata in una posizione che ricorda un senza tetto che dorme su una panchina, visualizza il battito cardiaco che ci ricorda l’esistenza della povertà assoluta sul nostro pianeta.

La costruzione elettronica e la fabbricazione digitale delle componenti materiali dell’opera sono state affidate a Chirale e realizzate nello Spazio Chirale di Garbatella.

  • Progetto del sistema elettronico

  • Progetto della struttura meccanica

  • Realizzazione del telaio e delle incisioni

  • Assemblaggio dell’opera finita

Deliverables

La realizzazione dell’opera ha comportato l’analisi e la risoluzione di numerosi problemi tecnici e strutturali.

I tecnici dello Spazio Chirale hanno realizzato la struttura in materiale acrilico trasparente e le lavorazioni con tecniche di fabbricazione digitale sui disegni CAD originali forniti dagli autori e sotto la loro supervisione.

La scheda elettronica di pilotaggio del sistema luminoso è stata progettata e realizzata da Chirale e interfacciata con la CPU ospitante il firmware basato su Reti Neurali sviluppate direttamente da Iaconesi.

L’impianto di alimentazione è stato progettato per poter utilizzare l’energia solare.

Risultati

L’opera Obiettivo ha avuto numerosi riconoscimenti ed è stata esposta ad Ancona, Torino e Ivrea.

Nel 2019 è stata acquistata dal Ministero degli Affari Esteri per entrare a far parte della collezione permanente di Arte Contemporanea della Farnesina assieme alle opere dei grandi artisti italiani del XX e XXI secolo.

Una seconda copia dell’opera è stata realizzata sempre nei laboratori dello Spazio Chirale per essere esposta presso le ex Fabbriche Olivetti ad Ivrea.

Possiamo aiutarti?

HAI GRANDI IDEE O PROGETTI DA SVILUPPARE ASSIEME?